Consunitp

Certificazione ACCREDIA
  • Consunitp

Politica Universitaria

area studenti

area studenti

 
ACCORDO/Convenzione quadro tra l’Ateneo e i Consorzi universitari 
 
Sottoscritta la convenzione - quadro fra l’Ateneo di Palermo e i Consorzi universitari di Agrigento Caltanissetta, Trapani, Palermo - Madonie per la regolare attività didattica e di ricerca dei Corsi di laurea che avrà durata quinquennale. Il protocollo d’intesa firmato dal rettore Roberto Lagalla e i presidenti e delegati dei Consorzi Universitari prevede che l’Università si impegni, a promuovere le istituzionali attività di didattica e di ricerca, nonché quelle di supporto culturale e scientifico allo sviluppo locale, presso i Poli Universitari Territoriali dell’Ateneo, assumendone la responsabilità in riferimento sia alla qualità dei corsi di studio e delle iniziative formative, sia ai percorsi scientifici che condurranno allo sviluppo delle strutture decentrate.
Con specifico riferimento ad eventuali attività di ricerca promosse dal Consorzio, l’impegno del personale docente sarà regolato da separate intese o convenzioni e, comunque, nel rispetto della vigente normativa universitaria. Inoltre, l'Università contribuisce alle attività sotto il profilo gestionale, amministrativo, bibliotecario, informatico, contabile, tecnico e di supporto alla didattica, mediante l'impiego di proprio personale Tecnico Amministrativo nei Poli decentrati, tenendo conto del budget di struttura dei suddetti Poli.
Il Consorzio, nell'ambito delle intese preventivamente raggiunte con l'Università in ordine alla programmazione dell'offerta formativa, si impegna a garantire la disponibilità dei locali laddove quelli già in possesso dell’Università siano insufficienti, per il corretto svolgimento delle attività universitarie, i locali per la didattica e per le attività di laboratorio, gli arredi, le attrezzature didattiche, le prestazioni aggiuntive di personale, le facilitazioni ricettive per il personale docente, il  pagamento delle utenze e di quelle di funzionamento, a qualsiasi titolo, derivanti dallo svolgimento delle suddette attività nonché tutti i supporti logistici che si renderanno necessari.
  dal sito www.unipa.it
 
 
   
MARSALA
"
Polo universitario in crescita" Al via il nuovo anno accademico
di Antonella Genna (da Trapanicronaca.it) 20 novembre 2010
 
Giovani, ricerca, innovazione, bisogno di collaborazione: sono stati questi i temi al centro della cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico del Polo universitario della provincia di Trapani che si è tenuta presso l’Istituto Abele Damiani di Marsala.

Un polo in crescita, a cui prestare la massima attenzione”, ha sottolineato il pro rettore dell’Università di Palermo, Ennio Cardona, che ha portato i saluti del rettore Lagalla. “Per il sistema universitario italiano è un momento in cui c’è poco da festeggiare – ha esordito Cardona – ma il polo universitario di Trapani e questo istituto in cui ci troviamo meritano di essere valorizzati. Il polo di Trapani è quello più territorialmente vocato, più pronto a dare risposte al territorio”.

Un polo che quest’anno conta circa 2200 iscritti, 5 facoltà e 7 corsi di laurea. Il massimo incremento si registra per Giurisprudenza, con il 40 percento di iscritti in più, e Agraria che ha raddoppiato i suoi. Presenti alla cerimonia il dirigente dell’Istituto Abele Damiani, Domenico Pocorrobba, il pro rettore Cardona, Giuseppe Giordano, preside della facoltà di Agraria, Giancarlo Moschetti, presidente del corso di laurea in Viticoltura ed enologia, Silvio Mazzarese, presidente del Polo universitario, Rosario Di Lorenzo, ordinario di Viticoltura del corso di laurea in Viticoltura ed enologia, che ha pronunciato la lectio magistralis su “Formazione e  ricerca per l’innovazione in viticoltura”, Sebastiano Calvo, presidente del corso di laurea in Scienze biologiche, Ignazio Giacona, presidente del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza. E le autorità: il vice sindaco Michele Milazzo, il presidente della Provincia regionale di Trapani, Girolamo Turano, il senatore Antonio d’Alì, presidente del Consorzio universitario della provincia di Trapani.

A dare il via alla cerimonia, il dirigente dell’Istituto Abele Damiani di Marsala, Domenico Pocorobba che ha approfittato dell’occasione per chiedere alla Provincia di sfruttare i finanziamenti europei per la ristrutturazione degli immobili dell’azienda Badia. L’area, con i suoi 18 ettari, è giù in uso all’istituto Agrario ma “potremmo creare una fattoria didattica, con turismo rurale, affinché anche gli alunni dell’Alberghiero possano usufruirne” – ha detto Pocorobba.

Dopo i saluti del vice sindaco della città di Marsala Michele Milazzo, la parola è passata a Giordano e a Moschetti. Entrambi hanno posto l’accento sul valore della ricerca e dell’innovazione. “L’università è una fabbrica di idee – ha detto Moschetti – Solo le idee possono salvare il territorio”. Un appello quindi al consorzio: “Si rivedano le convenzioni per il rimborso spese, per favorire la partecipazione dei molti ricercatori che hanno bisogno di venire qui, di fare sperimentazioni”.

Anche Turano, nel suo intervento, ha parlato dell’azienda Badia ma in termini diversi da Pocorobba. “Si potrebbe fare una variante urbanistica – ha detto Turano – e sfruttare una parte dell’area per costruire una cittadella didattica, così da risolvere l’annoso problema degli affitti dei vari istituti che costano alla Provincia più di un milione e mezzo l’anno”.

Una proposta arriva anche dal senatore D’Alì, presidente del Consorzio universitario, che, oltre a elencare i progetti, le linee strategiche presenti e future, lancia dall’aula magna dell’Abele Damiani, una nuova sfida: candidare Trapani a diventare capitale europea della cultura nel 2019. “Questo significa - ha detto D’Alì – progettare, per un solo anno, ben 550 eventi che possano dare prestigio e solidità alla candidatura”. L’attenzione poi, secondo D’Alì, è da puntare verso il Mediterraneo: “Può offrire nuove opportunità di lavoro, nel campo giuridico, commerciale, turistico, navale, archeologico”.

Di scommessa culturale e della necessità di fare rete ha parlato Silvio Mazzarese, presidente del Polo universitario. “A Trapani ci sono importanti istituti di ricerca e formazione, dall’Ettore Majorana al laboratorio di biologia marina, all’Ita: dobbiamo coinvolgerli tutti, creare una regia unica. Creare una fondazione universitaria – ha proposto Mazzarese – vorrebbe dire mettere insieme tutto ciò che per ora è spezzato”.
 
 
 
 
 
 
 
·                                  
 
·                                  
  • 22/06/2011

Area Riservata

 
 

Amministrazione Trasparente

il consorzio

news

AVVISO Nuove Modalità di Fatturazione
21/06/2017
BANDO ASSISTENZA TECNICA ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI CONTABILI E FISCALI
 BANDO ASSISTENZA TECNICA ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI CONTABILI E FISCALI
INVITO A PRESENTARE CANDIDATURA PER LA STIPULA DI CONVENZIONI CON AGENZIE DI VIAGGIO
 INVITO A PRESENTARE CANDIDATURA PER LA STIPULA DI CONVENZIONI CON AGENZIE DI VIAGGIO
Invito a presentare la candidatura per la stipula di convenzioni per il servizio di ospitalita' dei docenti universitari
Invito a presentare la candidatura per la stipula di convenzioni per il servizio di ospitalita' dei docenti universitari
Vai ad Archivio
CONSORZIO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI TRAPANI

Lungo Mare Dante Alighieri s.n.c. Erice Casa Santa 91016

T:0923 568300 F: 0923 568300